[Salta al contenuto]

Menaggio

Menaggio


Menaggio è il centro più importante della costa occidentale del Lago di Como ed è situato in posizione centrale, all’inizio di un’ampia valle che sale verso il Lago di Lugano.

La cittadina occupa il promontorio formato nei millenni dai depositi alluvionali del fiume Sanagra ed è urbanisticamente costituita da un centro e da tre frazioni, Croce, Loveno e Nobiallo.

Grazie alla sua posizione centrale, fra lago e montagne, Menaggio è un ideale punto di partenza per qualsiasi tipo di escursione: in battello si può accedere alle sontuose ville del Centro Lago con i loro bellissimi giardini, in autobus oppure in automobile si possono percorrere le numerose vallate con i loro insediamenti rurali e antiche vie di comunicazione, a piedi oppure in mountain bike si possono scoprire i sentieri del Parco Val Sanagra, ampio polmone alle porte di Menaggio. Gli sportivi possono avventurarsi sulla Via Ferrata del monte Grona o sulla palestra di roccia sita tra Menaggio e la frazione di Nobiallo.

Il comune di Menaggio vanta la presenza di un esclusivo campo da golf di 18 buche, fondato nel 1907, e de Il Lido di Menaggio con la sua bella piscina e spiaggia con una vista spettacolare sul lago. Il paese dispone anche di una spiaggia pubblica a libero accesso e di diversi impianti sportivi.

Menaggio è un luogo ideale per noleggiare una barca a motore o un kayak. Le famiglie si possono divertire sul campo di minigolf posto sullo splendido lungo lago e nel parco giochi che si trova nel cuore del paese.

L’ufficio turistico di Menaggio, situato in Piazza Garibaldi, 3, propone itinerari per tutte le stagioni e per tutte le esigenze.


Le frazioni

Loveno, adagiata a mezzogiorno, è luogo di fascino particolare. Nel piccolo borgo a metà Ottocento amavano soggiornare artisti e personalità in prestigiose ville tra cui primeggia, Villa Mylius Vigoni, lasciata in eredità da Ignazio Vigoni alla Repubblica Federale di Germania, ora sede di un’associazione culturale che organizza convegni ad alto livello.

Nobiallo è un pittoresco borgo di pescatori, le cui stradine e scalinate degradano verso il lago. È raggruppato presso la parrocchiale dei SS.Bartolomeo e Nicola con insolito campanile romanico pendente del XIII secolo. Il nucleo abitato è attraversato dall’antica strada romana Regina che era una delle più importanti vie di transito, poiché permetteva un rapido collegamento tra la Pianura Padana e l’Oltrealpe.

Croce è il borgo più elevato del Comune. La sua struttura è tipica dei paesi agricoli: al centro dell’antico nucleo una caratteristica piazza, con selciato a livello rialzato del ‘600, dove si concludevano i riti della fienagione, della battitura e della raccolta. Nella Chiesa parrocchiale dei SS. Pietro e Paolo si possono ammirare reliquiari e quadri di rilievo. Da Croce, con una comoda passeggiata si raggiunge la Crocetta, punto panoramico da dove si gode di una stupenda vista del Centro Lago.

Ritrovamenti archeologici indicano, che la zona di Menaggio fu già abitata in epoca preistorica. Verso la fine del IV secolo a.C. si insediarono le tribù galliche, che furono sottomesse dai Romani a partire dal 196 a.C. e mediante la costruzione della storica Via Regina cominciò la romanizzazione del territorio.
Durante il Medioevo la località fu dotata di un castello.
Menaggio, grazie alla sua privilegiata posizione sulla Via Regina, proprio nel punto in cui si intersecava con il tracciato che, percorrendo la Val Menaggio, raggiungeva Bellinzona e quindi la valle del Ticino, era di grande importanza strategica.
La Via Regina era una delle più importanti vie di transito, poiché permetteva un rapido collegamento tra la Pianura Padana e l’Oltrealpe.
Nel 1523 i Grigioni, avendo già conquistato la Valtellina misero a fuoco Menaggio e il castello fu distrutto. Nel 1525 inizia la dominazione spagnola con un notevole peggioramento delle condizioni di vita, che durerà fino al 1714. Sotto il dominio austriaco e la Duchessa Maria Teresa la vita migliorò. Nel 1805, dopo la creazione del Regno Italico, Menaggio divenne sede di Viceprefettura e, nel 1859, centro del movimento insurrezionale comasco contro gli Austriaci.
Con l’avvento dello stato unitario la vocazione turistica di Menaggio si afferma in modo netto con la costruzione di grandi alberghi e con l’edificazione di ville soprattutto a Loveno (Villa Mylius Vigoni e Villa Garovaglio Ricci, ora di proprietà della Repubblica Federale di Germania, sedi di un centro culturale italo-tedesco).
Importante per lo sviluppo del turismo fu la costruzione della ferrovia Menaggio-Porlezza, in funzione fino al 1939 e la fondazione del Menaggio Golf Club nel 1907.
Durante la Prima Guerra Mondiale, sui monti circostanti della Crocetta e del Galbiga, fu costruito dall’Esercito Italiano un sistema difensivo che fece parte dalla linea Cadorna, che costituisce oggi un’interessante testimonianza storica.
Nel 1945 la cittadina fu testimone del tentativo di fuga di Mussolini, prima di finire prigioniero dei partigiani a Dongo.

Prossimi eventi

Scopri i prossimi eventi a Menaggio

Eventi in corso

Scopri gli eventi in corso a Menaggio

Cosa vedere

Scopri le principali Attrazioni a Menaggio

Palazzi e Ville Private

Scopri le Dimore Storiche a Menaggio

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato sugli eventi della settimana! Iscriviti