[Salta al contenuto]

San Valentino 2020 sul Lago di Como


La magica atmosfera del lago di Como è la cornice ideale per trascorrere una giornata o un weekend all'insegna del romanticismo.
In questo articolo ti diamo alcune idee per festeggiare un indimenticabile San Valentino sul lago di Como.


San Valentino a Varenna

Varenna è un caratteristico borgo di pescatori a pochi minuti da Lecco, che vi accoglierà con un mosaico di case color pastello affacciate sul lago, strette viuzze e pittoresche scalinate capaci di regalare impagabili scorci panoramici sul lago e sui monti, donando un tocco di romanticismo al cammino dei visitatori.

Il giorno di San Valentino non potete perdervi una passeggiata sul famoso lungolago di Varenna che è un vero e proprio inno all’amore, una delle passeggiate più romantiche del lago di Como.

Il suggestivo lungolago ricavato tra la roccia e l’acqua a destra dell’imbarcadero è denominato la passeggiata degli innamorati: si tratta di un breve percorso pedonale che porta dall’imbarcadero di Varenna fino al centro del paese; una passerella di poche centinaia di metri a sbalzo sull’acqua da cui è possibile ammirare il lago, le montagne e le piccole case colorate arroccate ai piedi della parete rocciosa.

Sentiero degli Innamorati - Varenna

Varenna fa innamorare, non solo per le tinte pastello delle sue case, per le strette viuzze e le pittoresche scalinate, per il sentiero degli innamorati che inneggia al romanticismo e riporta alla memoria i più bei film d’amore, ma anche per i suoi preziosi tesori.

Ecco quali attrattive turistiche troverete aperte a Varenna nel mese più romantico dell’anno:

  • Castello di Vezio: ogni domenica dalle ore 10:00 alle ore 17:00
  • Villa Monastero: giardini e casa museo 2 – 9 – 16 – 23 febbraio dalle ore 10:00 alle ore 17:00
  • Villa Cipressi: 9 – 16 – 23 febbraio dalle ore 10:00 alle ore 16:30

Non lasciatevi scappare l’occasione di trascorrere il 14 febbraio 2020, festa di San Valentino, a Varenna: lasciatevi incantare dal “prodigio” e dal fascino di quest’indiscussa perla del Lago di Como.

___

San Valentino a Villa Monastero

Domenica 16 febbraio arriva San Valentino a Villa Monastero, Varenna.

La Casa Museo e il Giardino Botanico saranno aperti dalle 10:30 alle 16:30 e per l’occasione potrete partecipare a una visita a tema alla scoperta della Casa Museo e delle coppie che l’hanno abitata.

Le visite in programma sono due, alle ore 14:00 e alle ore 15:00 e dureranno circa 45 minuti.

I visitatori che acquisteranno il biglietto per la Casa Museo potranno partecipare alle visite e proseguire poi in autonomia alla scoperta del Giardino botanico. Non è richiesta la prenotazione.

Un’ottima occasione per scoprire i tesori di Villa Monastero e concludere al meglio la settimana dedicata agli innamorati.


Come raggiungere Varenna
In Auto

Da Sud percorrendo la SS36 del Lago di Como e dello Spluga, lungo il ramo di Lecco.
Varenna si trova a circa 30 km di distanza da Lecco, uscita Bellano/Valsassina.
Per godere della piacevole vista del lago è possibile anche prendere l’uscita di Mandello e continuare sulla strada statale adiacente al lago.

Da Nord lungo la SS 36 del Lago di Como e del Passo dello Spluga, attraversando la Valchiavenna dallo Spluga, oppure scendendo dall’Engadina (St. Moritz).
Dopo Colico si percorrono circa 14 km prima di imboccare l’uscita per Bellano/Valsassina; dopo circa 6 km si arriva a Varenna, percorrendo la strada adiacente al lago.

In Battello

Sfruttando la rete di navigazione del Lago di Como.
Varenna fronteggia Bellagio e Menaggio ed è ben collegata con le altre località del lago, grazie alla sua posizione centrale.
Per informazioni visitare il sito: navigazionelaghi.it

In Treno

Utilizzando la linea ferroviaria Trenitalia: provenendo da Milano la linea costeggia la SS 36, e la stazione di Varenna-Esino si trova a circa 30 minuti di distanza da Lecco; provenendo da Tirano la linea costeggia la SS 38 fino a Colico, e poi prosegue lungo la tratta della SS 36.
Dopo aver passato la stazione di Colico si prosegue per altri 20 minuti circa.
Per informazioni: fsitaliane.it


San Valentino a Bellagio

Da Varenna prendendo il battello o il traghetto potrete facilmente raggiungere Bellagio e godervi l’incanto di questo borgo lontano dalle folle estive.

Bellagio è definita, non a caso, la Perla del Lago di Como: grazie ai suoi vicoli, alle sue bellissime ville e alle sue caratteristiche scalinate, che offrono scorci molto romantici, perfetti per un selfie tra innamorati.

Nella sua lunga storia, Bellagio ha ispirato ed è stata cornice di grandi storie d’amore, come quella fra Ippolito Nievo e la contessa Bice Melzi, che soggiornarono in quello che oggi è l’Hotel Suisse, sul lungolago.

Non meno ardito fu il grande musicista Franz Liszt, che qui compì una vera e propria fuga d’amore con Marie Catherine de Flavigny, contessa d’Agoult.

Villa Melzi - Bellagio - Lago di Como

San Valentino con Romeo e Giulietta a Villa Carlotta – Tremezzina

Perché scegliere Villa Carlotta per il giorno degli innamorati?

Il giorno di San Valentino Villa Carlotta propone una serata alla scoperta di una romanticissima opera di Francesco Hayez:

potrete ammirare uno dei capolavori che ha segnato l’inizio del periodo Romantico in Italia, ossia L’ultimo bacio dato a Giulietta da Romeo (1823) dell’artista Francesco Hayez, giunto sulle rive del Lago di Como grazie a Giovanni Battista Sommariva, all’epoca proprietario della villa (dalla metà dell’Ottocento diventerà Villa Carlotta in onore dell’omonima Principessa).

Il dipinto quando apparve sulla scena milanese ebbe un effetto dirompente per la sua fedeltà al testo di William Shakespeare nell’esprimere i sentimenti dei due innamorati in un’antitesi scenica:

Giulietta ancora in vesti da notte immersa nell’ombra non vorrebbe lasciare Romeo, già illuminato dalla luce del giorno, vestito e pronto ad andarsene. Il momento si ferma nella forza che scaturisce dal bacio appena accennato dalle labbra che si sfiorano e dai due corpi che si ritrovano.

L’Ultimo Bacio – Un’icona romantica

Questo dipinto di Hayez, ispirato alla popolare tragedia shakespeariana e commissionato da uno dei più celebri collezionisti dell’epoca, Giovanni Battista Sommariva, fu esposto a Brera nel 1823.

Il tema è stato ripreso da Hayez più avanti in altri tre dipinti, nel 1825 e due volte nel 1830, sino alla trasposizione, a partire dal 1859, nella popolare serie del Bacio.

Ognuno vi ha ammirato elementi diversi, come la suggestiva e fedele ricostruzione di un interno medievale, una sensualità che ricorda la pittura di Tiziano, o la sontuosa resa dei costumi, come la “veste della donzella, la cui lucentezza imita il più bel velluto di Francia”. È stato il capofila della critica romantica Defendente Sacchi a vedervi una sorta di manifesto, dato che la “sua Giulietta non è certamente la Venere e non è la donna antica è bella, ma bella dell’amor suo”, mentre “Romeo non è l’Antinoo, né l’Apollo, eppure è con desio considerato dalla femminile curiosità e ti annunzia il fiore de’ prodi e degli amanti”.
Ma era stato il corrispondente a Milano della rivista d’arte tedesca “Kunst-Blatt”, l’autorevole Ludwig Schorn, ad aprire il dibattito, rimanendo colpito dall’opera all’esposizione, e denunciando l’eccessiva verità di quel “bacio” che “non è il tenero amore di una pura anima incantata”, ma “è voluttuoso”.

“Quella luce non è l’alba, ne son sicura, io.
È una meteora, emanata dal sole per illuminarti la strada
e scortarti, stanotte, come un servo con la torcia,
sino a Mantova. Ecco perché puoi ancora restare:
non c’è bisogno che te ne vada.”

William Shakespeare, Romeo e Giulietta, Atto III, scena V

San Valentino a Villa Carlotta
Programma
  • Ore 18:30 Visita in museo
  • Ore 19:15 Aperitivo romantico

Costo: € 35,00 a persona

Scopri il menu della serata proposto da Villa Carlotta.


San Valentino a Villa Bernasconi – Cernobbio

Venerdì 14 febbraio 2020 dalle 17:00 alle 20:00 Villa Bernasconi organizza l’evento “Innamorati in Villa” romantiche melodie al piano, foto ricordo, cioccolosità e pensieri d’amore.

  • Ingresso € 8,00 a coppia
  • con aperitivo allo Spazio Anagramma € 25,00 a coppia

___

Villa Bernasconi è un tipico esempio di villino isolato con torretta in stile Liberty. Situata in Cernobbio, fu commissionata dall’imprenditore tessile Davide Bernasconi all’architetto di Milano Alfredo Campanini.

Villa Bernasconi rappresenta oggi una nuova idea di museo che coinvolge emotivamente il visitatore, trasformandolo in un “ospite”.
Il Museo è infatti una “casa che parla” e racconta in prima persona la sua storia e quella di chi vi ha abitato, a partire da Davide Bernasconi, fondatore delle omonime Tessiture Seriche attive fino al 1971.

Villa Bernasconi - Cernobbio

Una cena romantica con accompagnamento musicale

Per festeggiare San Valentino con musica e buon cibo, potete scegliere di cenare al ristorante Crotto dei Platani, a Brienno, una delle location più romantiche del Lago di Como.

La serata sarà animata dall’accompagnamento musicale degli “Essential Duo” con il maestro d’arpa elettroacustica Raoul Moretti e la voce di Tullia Barbera per regalarvi una colonna sonora raffinata e romantica.

Scopri il menu di San Valentino e come raggiungere il Ristorante Crotto dei Platani.

Articoli correlati

relativi a

Eventi correlati

Spiacenti, al momento non ci sono Eventi in corso o in programma relativi a .

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato sugli eventi della settimana! Iscriviti