fbpx

Una passeggiata verso Cernobbio

Cernobbio è una delle località più famose del Lago di Como, grazie alle bellissime ville, l’atmosfera romantica e i panorami da sogno. Molto ben collegata con la vicina Svizzera e il Nord Italia, è molto frequentata da turisti provenienti da tutto il mondo ma anche da cittadini comaschi o delle vicine città lombarde, che vengono qui per una giornata di trekking sul Bisbino, una piacevole passeggiata in Riva o una cena tipica a base di pesce di lago.
Cernobbio è la prima meta che si incontra sul ramo occidentale del Lago di Como e dista pochi chilometri dal capoluogo.

Per una giornata all’insegna della tranquillità e del benessere, vi suggeriamo di lasciare l’automobile a casa, e godervi le tante passeggiate che il territorio fra Como e Cernobbio regala. Potrete raggiungere Como in treno o in autobus, per evitare di dover guidare nel traffico e impiegare tempo prezioso per cercare parcheggio, e cominciare a rilassarvi a partire dal tragitto, curiosando fra i panorami che vedrete dal finestrino. Le stazioni più vicine al centro sono quelle di Como S. Giovanni o Como Lago.
Altrimenti, sono diverse le linee di autobus che collegano la città con le località vicine.

Una volta arrivati a Como, vale la pena fare una passeggiata nel centro storico, per ammirare Piazza San Fedele, con chiare testimonianze di epoca medievale e rinascimentale, il Duomo, in stile tardo gotico, e Piazza Cavour, affacciata sul Lago. Di fronte alla Piazza vi sono la biglietteria della Navigazione Lago di Como e i pontili di partenza e attracco, per chi volesse proseguire la gita via Lago.

Duomo di Como.

Continuando invece a piedi, vi aspettano tante altre sorprese: lungo una diga foranea, attraversando le acque del Lario, raggiungerete The Life Electric, scultura di Libeskind, dedicata al fisico Alessandro Volta, nato proprio a Como; poco più avanti, il Tempio Voltiano ospita un Museo a lui dedicato. Superando il Monumento ai Caduti e lo Stadio, si raggiunge un Hangar, gestito da una delle più importanti organizzazioni di volo con idrovolanti a livello europeo, nonché la più antica del mondo, come certificato dal Guinnes World RecordsTM. Se siete fortunati e troverete la struttura aperta, potrete senz’altro ammirare qualche idrovolante pronto a partire.

Tempio Voltiano
Tempio Voltiano. © Foto di Fabio Fargnoli

A questo punto ha inizio la piacevole passeggiata “Lino Geppi”, proprio lungo il Lago, che vi darà la possibilità di ammirare tante Ville di antico splendore, come Villa Saporiti e Villa Gallia. Al termine, vi aspetta il grandissimo parco di Villa Olmo: una pianeggiante distesa d’erba di fronte alle acque del lago, perfetta per una sosta pic-nic o per rilassarsi al sole. Il parco che circonda la sontuosa dimora, in stile neoclassico, è in realtà molto più vasto: curiosando intorno alla villa, troverete angoli di ortensie e piante monumentali.

Villa Olmo - Como
Perco Villa Olmo. © Foto di GrandiGiardiniItaliani

Da qui ci sono due opzioni: potete proseguire percorrendo il Chilometro della Conoscenza che vi permetterà di scoprire anche i parchi di Villa Sucota e Villa del Grumello, fra Como e Cernobbio, ricchi di scorci suggestivi e spunti architettonici, sia per gli edifici, sia per la struttura dei giardini e delle serre, dove nulla è lasciato al caso. È necessario verificare gli orari e i giorni di apertura che possono variare.
In alternativa, è possibile percorrere la passeggiata lungo il Lago che arriva fino a Cernobbio. Anche in questo caso avrete la possibilità di ammirare lungo il tragitto alcune eleganti ville, oltre che vedute spettacolari sul Primo Bacino del Lago di Como.

Chilometro della Conoscenza - Lago di Como
Chilometro della Conoscenza.
Villa del Grumello
Villa del Grumello.

Arrivati a Cernobbio, non potrete non notare l’eccentrica Villa Bernasconi: in perfetto stile liberty, ospita un Museo dove è la Villa stessa a raccontare, attraverso installazioni interattive e testimonianze, la propria storia, quella della famiglia Bernasconi e di Cernobbio, il cui passato è strettamente legato al mondo della Seta. Proseguendo verso il centro, sulla destra vedrete l’ingresso di Villa Erba, un tempo dimora del noto regista Luchino Visconti, oggi sede di un centro congressi e numerosi eventi. Superando il Municipio, arriverete ad una piccola rotatoria: proseguendo verso destra, raggiungerete la famosa Piazza Risorgimento, conosciuta come la “Riva” di Cernobbio.

Villa Bernasconi Cernobbio
Villa Bernasconi. © Foto di Andrea Butti

Da qui la visuale spazia da Como fino a Torno, è possibile scorgere Villa Erba e in lontananza Villa d’Este, albergo di lusso. Da notare l’imbarcadero, architettura in stile liberty, dove attraccano le navi della Navigazione. Potete scegliere di rientrare a Como oppure di proseguire alla scoperta del centro storico.

Villa Erba Cernobbio
Villa Erba. © Foto di Denis Crippa

Consigliamo di passare per Piazza Castello, con chiare testimonianze di epoca medievale, e fra i vicoli del centro, fino a Piazza Belinzaghi, famosa per la cartina del Lago di Como dipinta sulla facciata di un edificio lì affacciato. Proprio di fronte si trova l’Oratorio della Madonna delle Grazie; proseguendo in salita in Via Monte Grappa e poi Via Plinio raggiungerete un luogo poco conosciuto ma davvero magico: il Giardino della Valle. Si tratta di un giardino botanico pubblico, nato grazie a un’idea e al lavoro di Ida Lonati Frati, conosciuta come “Nonna Pupa”, che in trent’anni ha trasformato una discarica illegale in un giardino fiorito, ricco di piante, locali e non, fiori, statue in legno (opera dello scultore locale Gio’ Aramini), e angoli dove poter godere della frescura. Percorrendo il giardino in discesa, potrete uscire poi da Via Adda.

Giardino della Valle
Giardino della Valle.

Vi ritroverete sulla Via Regina; tornando verso il centro, alla vostra sinistra si intravede Villa d’Este e successivamente percorrerete la famosa “Strettoia”, parte della Via Regina, dove si trovano raffinate boutique e negozi storici. Al termine, sulla destra vi è la Chiesa del S.S. Redentore e successivamente Casa Cattaneo, progettata dall’omonimo architetto ed esempio di architettura razionalista.

Chiesa del S.S. Redentore.

Da qui, potrete tornare verso Piazza Risorgimento e rientrare a Como in battello, oppure ripercorrere lo stesso percorso dell’andata a ritroso. Eventualmente è disponibile anche un servizio di autobus (linea C10 di ASF).

Per una visita ancora più approfondita e curiosa, potrete scaricare l’app gratuita Cernobbio Tales (https://linktr.ee/bpdesigneering): vi permetterà di scoprire la località attraverso i racconti degli abitanti. Aneddoti, ricordi, testimonianze… vi basterà tenere acceso il Bluetooth per sentirvi parte della comunità locale.

Per informazioni è operativo l’Infopoint Turistico: +39 347 8818532, infopoint@comune.cernobbio.co.it

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi gli eventi della settimana!

Con la partecipazione del Distretto dell’Attrattività Turistica del Centro Lario e dei seguenti Comuni:

Con il patrocinio di