[Salta al contenuto]

Passeggiata da Lenno a Tremezzo lungo la Greenway del Lago di Como


Vi proponiamo una passeggiata ad anello che segue solo in parte il tracciato della Greenway del lago di Como, per scoprire un territorio ricco di storia, arte e cultura, con paesaggi mozzafiato e uno splendido panorama sul centro lago, sul golfo di Venere e sul promontorio di Bellagio.

Il tratto della Greenway del Lago di Como che va da Lenno a Tremezzo, è una piacevole e facile passeggiata panoramica adatta a tutti e a tutte le stagioni. La variante che vi proponiamo vi porterà anche alla scoperta degli affascinanti borghi storici di Tremezzo, che hanno ottenuto il prestigioso riconoscimento di “Borghi più Belli d’Italia“.


Come raggiungere il punto di partenza: Borgo di Lenno

In auto
Da Milano / Como
Seguire l’autostrada A9 per Como-Chiasso. Prendere l’uscita Lago di Como (ultima uscita per l’Italia prima di arrivare in Svizzera).
Giunti a una rotatoria, seguire le indicazioni per Menaggio e imboccare la Strada Statale SS340 fino a giungere a Tremezzina, località Lenno.

Dall’Altolago / Svizzera
Seguire la Strada Statale SS340 in direzione Como, fino a giungere a Tremezzina, località Lenno.

Parcheggi
Se si arriva al mattino presto consigliamo il Parcheggio Lavedo in località Lenno; in alternativa il Parcheggio Cimitero di Lenno.
Visualizza Mappa parcheggi

In autobus
Utilizzare gli autobus della Linea ASF C10 (Como-Menaggio-Colico) e scendere alla fermata “Lenno – Statale Regina – Chiesa”. Dalla Stazione dei Treni “Como San Giovanni” a Lenno, il bus impiega circa 50 minuti.
Visualizza Mappa fermate dell’autobus lungo la Greenway
Visualizza gli orari – Linea C10 Como – Menaggio – Colico
Visualizza tariffa Autobus – Tariffa 6

In battello
I battelli della “Navigazione Lago di Como” fermano a Lenno, Tremezzo, Villa Carlotta.
Gli aliscafi (servizio veloce) fermano solo a Lenno.
Visualizza Mappa imbarcaderi
Visualizza gli orari
Visualizza le tariffe

In treno
Arrivare alla stazione di Como San Giovanni e raggiungere la passeggiata in autobus o battello. In alternativa è possibile anche arrivare alla stazione di Varenna e raggiungere la Greenway in battello approfittando del servizio Navetta in Centro lago.


Da Lenno a Tremezzo

Giunti in località Lenno, attraversata la Piazza XI Febbraio con la Chiesa Parrocchiale di Santo Stefano e il Battistero di San Giovanni Battista, si costeggia il lungolago fino ad arrivare all’imbarcadero.
Attraversate il ponticello sul torrente Pola, seguite il percorso a lago a ridosso dell’Hotel San Giorgio e risalite il viottolo in acciottolato fino a raggiungere la Strada Statale.

Piazza XI Febbraio - Lenno - Tremezzina
Greenway Lago di Como - Lenno
Lungolago di Lenno - Tremezzina

A questo punto consigliamo di lasciare la Greenway del Lago di Como e proseguire a destra fino a raggiungere il Parco Comunale di Mezzegra, spesso utilizzato per feste e sagre paesane fra le più popolari della Tremezzina. Proseguite lungo il sentiero alla destra dell’ingresso al parco, Via Andrea Colombo, e, quando alla vostra destra trovate un cancello aperto non esitate ad oltrepassarlo per poter accedere ad una terrazza sul lago, proprio di fronte a Villa Le Fontane, da cui potrete godere di un panorama assolutamente incredibile.

Terrazza a Lago - Mezzegra

Tornate sul sentiero e proseguite fino alla pittoresca piazza della frazione di Azzano di Mezzegra, in riva al lago, dove potrete ammirare una magnolia secolare, imponente, alta 16 m e con un tronco da 1,3 m di diametro: un vero e proprio monumento.
A questo punto, lasciatevi il lago alle spalle, risalite la stradina di ciottoli a destra della piazzetta, raggiungete nuovamente la Statale e alla rotatoria prendete Via delle Rimembranze, tenendo sempre la destra in direzione Bolvedro, svoltare in Via delle Gere.

Qui dopo aver oltrepassato il ponte scendere a sinistra e seguire le indicazioni per Hotel Villa Edy, prima di raggiungere la villa, sulla destra prendere la strada Via Monte Grappa che conduce al Nucleo storico di Bolvedro. Da questo punto fino alla fine della Greenway del Lago di Como si costeggerà il lungolago su un percorso protetto a fianco della Strada Statale Regina. Subito dopo Bolvedro sulla sinistra si supera Villa “La Quiete” e si prosegue lasciando sulla sinistra la Chiesa Parrocchiale di San Lorenzo ed entrando nello scenografico parco pubblico Teresio Olivelli. Al suo interno, attraverso un ponte accessibile da scalinata progettata dall’architetto razionalista Pietro Lingeri, si arriva nell’area del Complesso di Villa Meier dove troverete anche un parco giochi per i più piccoli.

Greenway Lago di Como - Tremezzo
Greenway Lago di Como - Tremezzo - Villa Sola Cabiati
Greenway Lago di Como - Tremezzo - Parco Teresio Olivelli

Suggeriamo di fermarvi qui per il pranzo. Non ci sono tavoli, ma basta una semplice coperta per organizzare un pic-nic vista lago. Se non avete portato la colazione al sacco da casa, potete farvi confezionare degli ottimi panini prima di iniziare la passeggiata presso il negozio di alimentari Dino Market, situato in prossimità del parcheggio del Lavedo in località Lenno.

Se invece del pic-nic preferite optare per un pranzo vero e proprio, potete continuare sul longolago di Tremezzo e poco oltre il parco troverete numerosi ristoranti e bar.

Da Tremezzo a Lenno

Dopo la pausa pranzo, usciti dal parco sul lato di villa Meier, alla rotatoria prendere la strada che sale verso i pittoreschi nuclei storici di Volesio, Balogno, Viano, Intignano.

Seguite la strada e superate il primo ponte che a destra porta alla frazione di Rogaro, appena superato il secondo ponte, che porta ad un’abitazione privata, attraversate la strada e prendete la stradina pedonale acciotolata sulla sinistra, poi attraversate nuovamente la strada asfaltata e proseguite sulla stradina pedonale che sale a gradini verso la frazione di Balogno.

Mappa percorso attraverso i borghi di Tremezzo

Seguite il percorso sulla mappa attraversando i suggestivi borghi di Volesio, Intignano e Viano, per giungere infine a Bonzanigo, dove vi ricongiungerete con il tratto della Greenway del lago di Como che non avevate fatto all’andata, costeggiando Palazzo Rosati, abitazione signorile del XVII secolo e il Settecentesco Palazzo Brentano per poi proseguire in direzione di Mezzegra.

Chiesa dei Santi Pietro e Paolo - Volesio - Tremezzo - Tremezzina
Nucleo Storico di Intignano - Tremezzo - Tremezzina
Nucleo Storico di Viano - Tremezzo - Tremezzina
Nucleo Storico di Bonzanigo - Mezzegra - Tremezzina

Sul tragitto prima della salita verso la Chiesa Parrocchiale di Sant’Abbondio sulla destra potrete visitare la Casa dei Presepi (visitabile gratuitamente tutto l’anno). Oltrepassata la Chiesa Parrocchiale, dal cui Sagrato si gode uno splendido panorama sul lago e sul promontorio di Bellagio, una vera e propria terrazza sul paesaggio, si prosegue verso la Chiesa di San Giuseppe.

Casa dei Presepi - Mezzegra - Tremezzina
Greenway Lago di Como - Mezzegra
Greenway Lago di Como - Mezzegra

Superata la Chiesa, prendere la strada acciottolata in discesa alla vostra sinistra e proseguire fino a raggiungere la panoramica via Pola al termine della quale si trova la via Pola Vecchia che scende fino al torrente.
Sulla destra prendere la scalinata che sale verso il borgo di Masnate, che consigliamo di visitare prima di ridiscendere verso la piazza di Lenno, il punto di partenza della nostra passeggiata.


Punti d’interesse tratto Lenno – Mezzegra

Chiesa Parrocchiale di Santo Stefano
La chiesa, ubicata ad un livello inferiore rispetto all’attuale tracciato della statale Regina, presenta una facciata a due ordini scandita da lesene sulle quali si imposta il timpano terminale. Al centro si apre un elegante portale lapideo sopra il quale vi sono due nicchie con statue di Santi. Sul lato sinistro si eleva il campanile con struttura di origine romanica e cella campanaria settecentesca completata da lanternino ottagonale.

Battistero di San Giovanni Battista
Il battistero di San Giovanni Battista si trova in Piazza XI Febbraio a poca distanza dalla Parrocchiale di Santo Stefano. L’edificio, impostato su una pianta ottagonale con abside poligonale orientata a nord, risale probabilmente alla seconda metà del secolo XI. La muratura è realizzata con conci di pietra irregolari che richiamano anche le strutture della Chiesa di San Benedetto in Val Perlana.

Punti d’interesse tratto Mezzegra – Tremezzo

Chiesa di San Giuseppe
L’oratorio di San Giuseppe è datato fine 1600 e deve la sua costruzione a Carlo Brentano Mezzegra, mercante ad Augusta. Preceduta da un portico, la chiesa ha una struttura con una navata centrale unica e ha una pala d’altare raffigurante la Madonna con Bambino e i Santi Giuseppe e Carlo, probabilmente della scuola di Giulio Quaglio. Contiene una tomba di famiglia. Questa piccola chiesa viene aperta dal parroco in occasione del 19 marzo, festa di San Giuseppe e festa del papà, e per tradizione viene celebrata la Santa Messa seguita dall’incanto dei canestri. Per terminare dei volontari servono sempre i famosi e golosi tortelli di San Giuseppe.

Chiesa Parrocchiale di Sant’Abbondio
La chiesa spicca per il suo aspetto maestoso, conferito dalle dimensioni monumentali. Edificata nel 1724, accanto alla precedente romanica, di cui ingloba la parte usata a sacrestia e oratorio della confraternita, rappresenta una delle più interessanti architetture settecentesche del territorio con evidenti influenze del rococò europeo. Notevole l’affresco della cupola dipinto da Giulio Quaglio, e gli stucchi che ornano i cinque altari in marmo nero.

Dal sagrato della chiesa si può ammirare una spettacolare veduta panoramica che spazia dal promontorio di Bellagio al golfo di Lenno, incorniciati dalle montagne del San Primo e della Grigna.

Casa dei Presepi
Situata nel caratteristico nucleo storico di Bonzanigo, la Casa dei Presepi è un “piccolo museo” con una preziosa collezione permanente di presepi e diorami.

Palazzo Brentano
Edificato nel 1700, fu dimora patrizia della famiglia Brentano Monticello. Contiene vari affreschi, alcuni attribuibili a Giulio Quaglio, fra cui un affresco che descrive la storia della famiglia.

Palazzo Rosati
Palazzo fatto edificare nel 1701 da Andrea Brentano Riati, mercante a Lipsia e Norimberga.
Arricchito nel 1800 con la torre neogotica alla fine di un percorso di delizie.

Villa “La Quiete”
La villa, annoverata nelle descrizioni letterarie fra le principali perle del Lario, è collocata in posizione centrale scenografica, preceduta da un elegante giardino all’italiana delimitato da un’ampia cancellata in ferro battuto sorretta da pilastri raffiguranti soggetti di carattere mitologico e da grandi vasi di pietra scolpita.

L’interno della villa, oggi sede di eventi privati, conserva raffinate decorazioni a stucco opera dello stuccatore Muzio Canzio, originario della Valle Intelvi, e pitture murali, con motivi virgiliani tratti dall’Eneide, eseguite dal pittore milanese Francesco Corneliani.

Chiesa Parrocchiale di San Lorenzo
L’imponente edificio in stile eclettico è il frutto della ricostruzione avviata nel corso del XVIII secolo e completata nel XX secolo.

La chiesa ha pianta centrale ottagonale ed è caratterizzata all’esterno da fasce orizzontali bicrome che coprono anche la struttura del campanile. La facciata, sottolineata da semplici lesene, presenta elementi di gusto neogotico e neoromanico: il portale, il rosone centrale, gli archetti pensili in cotto, i gugliotti terminali.

Il vasto ambiente interno è scandito da un doppio ordine di lesene con una decorazione eclettica a motivi geometrici che prosegue anche lungo le pareti.

Parco pubblico Teresio Olivelli
Il parco, situato in riva al lago di Como subito dopo la chiesa di San Bartolomeo, è un piccolo gioiello botanico e architettonico dove troviamo una scalinata monumentale e una tarocchiera settecentesca realizzate dall’architetto razionalista Lingeri nel 1925.

Nel parco si trova un bar, aperto tutto l’anno e una scalinata che porta al lago e che nei periodi estivi viene utilizzata dai bagnanti, insieme alla spiaggia situata subito dopo il parco, oltre la foce del fiume Mainona.

Complesso di Villa Meier
Il Complesso di Villa Meier è il risultato di un ampio e progressivo progetto di ristrutturazione, ad opera dell’architetto Pietro Lingeri, originario di Tremezzo, uno dei principali protagonisti del Razionalismo Lariano, che non solo intervenne sulla preesistente villa padronale ma riconfigurò il parco aggiungendo nuovi fabbricati.

Attualmente è possibile visitare solo una parte dell’originaria proprietà Meier. Sono infatti aperte al pubblico l’area del giardino a lago, che costituisce il parco civico Teresio Olivelli in cui si trovano la Scalinata Monumentale e la Tarocchiera Settecentesca, e l’area di giardino a monte, di proprietà della parrocchia, in cui sono inserite Villa Ortensia, il Canile a pianta circolare, il Campo da Tennis con il Chiosco, e la Quinta scenografica con belvedere. Restano invece all’interno di proprietà private il Villino, la Serra e la Casa del custode.


Ritorno alternativo
Per chi non volesse proseguire la passeggiata al rientro consigliamo di prendere l’autobus direzione Como (C10) in una delle fermate sulla statale (SS340) in riva al lago per raggiungere il parcheggio di Lenno o proseguire verso Como se siete venuti in autobus.
Visualizza Mappa fermate dell’autobus lungo la Greenway

A Tremezzo c’è anche l’imbarcadero per chi desidera rientrare in battello.
Visualizza Mappa imbarcaderi
Visualizza gli orari


Per Approfondimenti

Per scoprire l’intero percorso della Greenway del Lago di Como, visita il sito web ufficiale.

La Greenway è un tracciato che si sviluppa sulla rete di collegamenti esistente. Per questo è possibile sia percorrerla interamente, in circa 3 ore e mezza, sia immettersi sul tracciato in diversi punti di incrocio con la rete stradale e con i servizi pubblici.

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato sugli eventi della settimana! Iscriviti

Con la partecipazione del Distretto dell’attrattività Turistica del Centro Lario e dei seguenti Comuni: