Luogo: Griante

Il borgo di Griante è adagiato su un ampio pianoro nella zona centrale del lago di Como, di fronte al promontorio di Bellagio e con i massicci dolomitici delle Grigne sullo sfondo.

Grazie anche ad una favorevole esposizione che garantisce un clima mite, il territorio di Griante è particolarmente ricco di ville, disposte prevalentemente nella zona a lago e realizzate in buona parte fra la metà del XIX secolo e l’inizio del XX secolo quando la villeggiatura in Tremezzina registrò una grande espansione e attirò villeggianti soprattutto dalla Gran Bretagna e dalla Germania. In queste ville soggiornarono personaggi illustri: Giuseppe Verdi compose le più belle arie della Traviata nella quiete di Villa Ricordi (Villa Margherita). Stendhal ambientò a Griante gran parte del suo capolavoro: la Chartreuse de Parme. H. W. Longfellow dedicò a Cadenabbia stupendi versi.
Vi soggiornarono inoltre la Regina Vittoria d’Inghilterra, Nicola II di Russia, il Kaiser Guglielmo II, il Principe Umberto II di Savoia (prima di diventare l’ultimo re d’Italia), il papa Pio XI nonché il cancelliere Konrad Adenauer, uno dei fautori dell’Unione Europea, che definiva Griante “la mia seconda Patria“.

Le splendide ville di Griante, arricchite da giardini e parchi con pregevoli essenze arboree, costituiscono un percorso affascinante che si snoda da Cadenabbia in direzione di Menaggio lungo il tracciato della Greenway.

Da visitare: la Chiesa Anglicana dell’Ascensione, la chiesa dei Santi Nabore e Felice e la Chiesa di San Martino, per la passeggiata panoramica.

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi gli eventi della settimana!

Con la partecipazione del Distretto dell’Attrattività Turistica del Centro Lario e dei seguenti Comuni:

Con il patrocinio di