fbpx

Rassegna: Ladri di note 2021

TORNANO I CONCERTI A VILLA BERNASCONI
Insieme alla mostra “Visioni del lago da Villa Bernasconi e ai Cacciatori Botanici.

Torneranno ancora nei prossimi mesi i concerti di musica classica a Villa Bernasconi: grazie alla ottima collaborazione con la Fondazione La Società dei Concerti, il 16 maggio prenderà il via il nuovo ciclo di concerti “Ladri di note”, che proseguirà fino a settembre.

Perché “Ladri di note”?

Il furto a cui si riferisce sarà quello del bis: al pubblico presente verrà infatti richiesto di “rubare” uno dei brani in programma in ciascun concerto e tenerlo come bis. Il brano che riceverà più voti verrà quindi eseguito nuovamente dal musicista che lo cederà quindi ai ladri di note. Successivamente, la registrazione dell’esecuzione “rubata” verrà inviata via e-mail ai ladri di turno.

Ma, oltre alla musica, i visitatori del museo di Villa Bernasconi potranno fare altre esperienze.

Dal 14 maggio, infatti, le stanze della Villa ospiteranno l’esposizione “Visioni del lago da Villa Bernasconi”; si rinnova la collaborazione con la Pinacoteca civica di Palazzo Volpi di Como con il prestito di una selezione di sei dipinti di prima e seconda metà dell’Ottocento a tema lacustre e una raffigurazione, tesori dai depositi del museo normalmente non visibili al pubblico: cinque vedute del lago, tra cui un grazioso olio su tela con Cernobbio vista dal porto, e l’opera “Il racconto del naufrago” attribuita al pittore e patriota italiano Gerolamo Induno.

La mostra ha il patrocinio della Camera di Commercio di Como e Lecco.

Inoltre, i visitatori potranno partecipare a una divertente attività trasformandosi in “Cacciatori botanici”: questo il titolo della nuova esperienza di visita, che mira a valorizzare il ricco repertorio di decorazioni liberty a tema vegetale di Villa Bernasconi.

Eventi in programma

Spiacenti, al momento non sono previsti eventi per Ladri di note 2021.

Ecco alcuni eventi passati:

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi gli eventi della settimana!

Con la partecipazione del Distretto dell’Attrattività Turistica del Centro Lario e dei seguenti Comuni:

Con il patrocinio di